alcuni inediti dal raccoglitore

3 Com’evagreen nel buio t’ergevi tagliata dal nero vestito tra l’onda del tuo fianco che leccava la battigia e rientrava nelle grandi labbra del mare millisecondi a cui non hai badato ma nei quali hai aperto la mia immaginazione a una plaquette morbosa tanto delicata quanto il buio che abbiamo dentro e non vuole andare... Continue Reading →

Annunci

LABIALI (Pietre Vive Editore, 2016)

LABIALI, Pietre Vive Editore (BA), 2016 Copertina: "Euridice" di Pierluca Cetera. Prefazione di Franz Krauspenhaar. Clicca sulla copertina per leggere la scheda.   "Labiali. Due poemetti che diventano un solo elemento, una specie di monolite poetico fatto di due tronchi, o sub-monoliti, con l'aggiunta di una coda. Se il monolite è una specie di dogma... Continue Reading →

Anticipazione di LABIALI su Poetarum Silva

Non parlerò del sud, e delle friselle da salvare degli operai che urlano e fanno straordinari per non stare a casa con figli e mogli isteriche vorrei questo sud ardesse di più con le polveri e i petroli che togliesse la maschera stupida che indossa in questa disperata ossessione di rivalorizzare il territorio io sono […]... Continue Reading →

Omosessualità, droga e pallottole. Sessant’anni dopo l’Urlo [di Paolo Castronuovo]

Un mio articolo sulla Beat Generation per Poetarum Silva

Poetarum Silva

10850302_864120110286397_6009705182931993860_n

Omosessualità, droga e pallottole. Sessant’anni dopo l’Urlo
di Paolo Castronuovo

Allen Ginsberg e William Burroughs si conobbero nel 1943 e giusto un anno dopo Jack Kerouac venne presentato a loro da Lucien Carr. Quest’esercito di “ragazzi selvaggi” cominciò ad espandersi con i nomi di Peter Orlovsky, Carl Solomon, Joan Vollmer, Neal Cassady, ma tutto nacque dall’amicizia dei primi tre. Kerouac e Burroughs si mettono subito all’opera e pubblicano And the hippos were boiled in their tanks (E gli ippopotami si sono lessati nelle loro vasche), una visione ipertrofica e psichedelica che “narra” di una vicenda accaduta nel ’44: quando Lucien Carr, per difendersi dalle avances di un amico, lo uccide e gettandone il corpo nell’Hudson.
Lawrence Ferlinghetti, during the Howl Magazine case. Photo by Bob Campbell Photo BOBNel 1956 l’editore e libraio Lawrence Ferlinghetti mette in commercio nella sua Banned Books un inedito di Allen Ginsberg letto un anno prima nella Six Gallery di San Francisco: Howl & other…

View original post 667 altre parole

Echi sommersi e altre poesie su “il primo amore”

“Il primo amore” esiste come blog dal gennaio 2006. Dal 2007 è anche una rivista cartacea, anzi un “giornale di sconfinamento” a cadenza quadrimestrale, edito dalla casa editrice Effigie di Milano. La redazione del blog e della rivista è attualmente composta da: Andrea Amerio, Sergio Baratto, Carla Benedetti, Maria Cerino, Gabriella Fuschini, Serena Gaudino, Giovanni Giovannetti, Teo Lorini, Antonio Moresco, Sergio Nelli, Anna Ruchat, Tiziano Scarpa. Clicca sul logo per leggere... Continue Reading →

Streghe Ignifughe (Lupo Editore, 2014)

“Le sue parole cuneiformi si infilavano perfettamente nelle mie orecchie e attraverso questi imbuti di pensiero le sue emozioni si travasavano dritte dentro me senza farsi notare da occhi altrui. Come olio caldo sbloccavano anche le mie parole otturate e tutto questo rendeva la nostra conversazione fluida e reciprocamente equilibrata. Gli scalini su cui eravamo sempre seduti calamitavano la nostra... Continue Reading →

Appunti di sutura su Helter Skelter

Un mio scritto basato sul flusso di coscienza

H|S

 

di Paolo Castronuovo

Pezzi di nero.
Li ho visti colare dalla mezzaluna mimetizzata nel cielo.
Gocciolare sul bianco avambraccio del giorno rendendolo notte.
Ho visto anche schizzi di bianco
esplodere da vulcani di ghiaccio,
spazzare i dubbi e i perché rendendoli immagini soffici e gustose.
Succulenti bramavano nel languido lascito dei tuoi lombi freschi
appena tagliati e dall’interno bollente, lì dove le tue spezie formavano la tua salsa
aromatica
riempente lo spazio tra una mia molecola e l’altra.

Le mani indaffarate a scoprirti lucida e cauta
muoverti sinuosa fino agli scatti più propulsi del piacere lodato dal cervo senz’occhi
maculato il piacere del buio che nero non è se non ombrato da curve
percorse, rischiose, pericolose – attorno alle quali sfuma il dogma cavigliera verde
prima dei papaveri rossi di cui assuefatto adoro il polline.

Danzante nell’aria il tuo profumo
si accosta alla neve della tua pelle che tutt’altro…

View original post 1.264 altre parole

Tre miei inediti su Untitled Magazine

Tre inediti sulla rivista Untitled Magazine. Clicca sull'immagine per leggere il blog.

La siringa elettronica

Contro la delinquenza, contro le malattie, contro le cicatrici sulle braccia, per voi, per i vostri figli, per una tranquilla vita senza ostacoli: LA SIRINGA ELETTRONICA! Attenzione può indurre dipendenza o astinenza, quindi non risolve il problema che avete proprio come per la sigaretta. NOTA BENE: il post è in data 2 MARZO 2013, ossia un... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: